Descrizione immagine

Cos'è la Centrale Rischi di Banca d'Italia

La Centrale dei Rischi (CR) è un sistema informativo gestito dalla Banca d'Italia che raccoglie le informazioni fornite da banche e società finanziarie (di seguito "intermediari") sui crediti che esse concedono ai loro clienti. La CR comunica mensilmente agli intermediari il debito totale verso il sistema finanziario di ciascun cliente segnalato. La Centrale dei Rischi è pubblica ed evidenzia i finaziamenti/le linee di credito di importo complessivo per singolo affidato e per singolo intermediario superiore ai 30.000 euro, concesse dal Sistema Bancario alle Imprese ed i relativi cosiddetti "utilizzi" negli ultimi 36 mesi.

Perchè è importante chiederla

La valutazione dell'affidabilità di un'azienda da parte di una società di mediazione creditizia non può prescindere da una attenta analisi dei dati forniti dalla Centrale dei Rischi della Banca d'Italia.


Le Banche e soprattutto i modelli di rating/scoring, attribuiscono alle Imprese un punteggio che viene influenzato in maniera significativa dall’andamento delle segnalazioni della Centrale Rischi. 

Analizzare in profondità ed in dettaglio la Centrale Rischi completa, con un orizzonte temporale sufficientemente ampio, consente di evidenziare le aree di crisi, quelle di miglioramento e di dare soprattutto una fotografia puntuale che rappresenta come l’impresa  viene vista dal ceto bancario e quindi che possibilità ha di essere considerata bancabile dal sistema creditizio.

E' uno strumento di autovalutazione aziendale prima e poi di rappresentazione all'esterno della propria situazione di indebitamento con il sistema bancario e finaziario.

Le informazioni che vengono fornite sono riservate alla sola azienda e non essere accessibili alla stessa banca. La centrale rischi di Banca d’Italia restituisce infatti due tipi di informazioni: agli intermediari finanziari viene inviata la posizione totale sul sistema (la somma di tutti gli affidamenti concessi e relativi utilizzi senza dettaglio alcuno), al correntista invece viene fornito il dettaglio per ogni banca, per ogni rapporto intrattenuto e per ogni stato del rapporto.

Con l’analisi della Centrale Rischi si scende in maggior profondità; ci si orienta nelle richieste formulate dalle Banche, ma si perseguono anche “comportamenti virtuosi” per il miglioramento dell’affidabilità, per il corretto utilizzo degli affidamenti e soprattutto alla rimodulazione del debito secondo le effettive necessità aziendali.